Verbale Consiglio Direttivo SIP – 3 giugno 2015

VERBALE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO DELLA SOCIETÀ ITALIANA DI PEDIATRIA
Roma, 3 giugno 2015

 

I lavori del Consiglio Direttivo SIP si sono svolti a Roma, in data 3 giugno 2015 con inizio alle ore 10.00, presso il Rome Park Hotel Marriott, via Colonnello Tommaso Masala n.54, sede del 71° Congresso Italiano di Pediatria, con il seguente ordine del giorno:

  1. Comunicazioni del Presidente
  2. Comunicazioni dei componenti del CD
  3. Approvazione verbale seduta del 10 aprile u.s.
  4. Relazione del Presidente Assemblea dei Soci del 4 giugno 2015
  5. Progetto accreditamento FISM-Bocconi
  6. Schede valutazione per il pediatra (Dr. Greco)
  7. Rete di riferimento europea Malattie Scheletriche Rare
  8. Richiesta patrocinio per materiale educativo SICuPP
  9. Richiesta patrocinio Poster MeNu
  10. Richiesta patrocinio del Questionario del Gruppo di Studio di Reumatologia Pediatrica
  11. Richiesta aggiornamento delle Linee Guida Asma
  12. Collaborazione SIP-UNICEF
  13. Protocollo prevenzione probiotici (SIP-SIN-SIGO)
  14. Protocollo Neuropediatria (SIP-SINP)
  15. Proposta di rimodulazione Premio SIP Pionieri della Pediatria
  16. Regolamento elezioni 2016 Presidente e CD SIP
  17. Stati Generali 2015
  18. 72° Congresso Italiano di Pediatria 2016
  19. Varie ed eventuali

 

Presenti: Corsello, Villani, Greco, Agostiniani, Cardinale, Correra, Da Dalt, Minasi, Pession, Barbagallo, Verduci, Masnata, Da Riol, Memo. Constatata la presenza del numero legale, il Presidente dichiara aperta la seduta.

  1. Comunicazioni del Presidente

Il Presidente comunica che all’ordine del giorno della prossima riunione del Consiglio Direttivo della Società sarà posta in discussione la bozza di documento stilata dalla Task Force “Governance in Pediatria” presieduta dal Dott. Tommaso Langiano, che mira a riaffermare alle istituzioni la specificità delle cure pediatriche. In tale occasione si discuterà anche del documento sviluppato dal tavolo ministeriale che ha visto coinvolti SIP, FIMP e ACP circa i percorsi di rimodulazione dell’assistenza pediatrica sia sul territorio che in ospedale. Quest’ultimo raccoglie anche il documento intersocietario (SIP/SIN/SIMGePeD/SIMMESN) sull’assistenza ai pazienti con patologie rare.

Il Presidente relaziona al CD sul 7° Europaediatrics, svoltosi a Firenze dal 13/05/2015 al 16/05/2015. In tale occasione è emersa la volontà di lavorare per una realtà pediatrica europea coesa, evitando una gestione troppo verticistica dell’EPA. Il prossimo congresso europeo, nel 2017, si svolgerà a Bucarest.

Il Presidente informa il CD sull’insediamento del tavolo tecnico ministeriale che vede il coinvolgimento di SIP e SINUPE (Società Italiana di Nutrizione Pediatrica), per elaborare un documento sulla corretta alimentazione e sull’educazione nutrizionale del bambino nei primi tre anni di vita. Il tavolo, presieduto dal Direttore Generale per l’igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione (Ruocco) sarà coordinato dai Presidenti SIP e SINUPE (Corsello e Giovannini) e vedrà partecipare Banderali, Davanzo, Maffeis, De Curtis, Silano, Copparoni e Scarpa. Il documento d’indirizzo, elaborato entro ottobre p.v., dovrebbe divenire uno strumento fruibile per pediatri, scuole e famiglie con l’obiettivo di politiche preventive più efficaci.

Il Presidente comunica che il 5 giugno p.v., alle ore 17, alla presenza di un notaio, presso la sede congressuale, sarà formalizzata la costituzione della Federazione Italiana Società Scientifiche e Associazioni dell’Area Pediatrica (FIARPED).

Il Presidente informa il CD circa una proposta, pervenutagli dal Prof. Andria (Sirp Onlus -Società Italiana Ricerca Pediatrica), d’invio ai soci SIP di un questionario dal titolo “L’apoptosi annunciata della ricerca clinica pediatrica”, con l’obiettivo di verificare l’interesse per la ricerca dei pediatri italiani.

Il Presidente informa il CD, come Direttore Scientifico della collana monografica SIP, che per il 2015 sarà realizzato un volume di raccolta delle produzioni editoriali realizzate per la Società dai Maestri della Pediatria recentemente scomparsi (Burgio, Cao, Maggioni).

 

  1. Comunicazioni dei componenti del CD

Agostiniani, Tesoriere SIP, analizza il contratto vigente con la società EBSCO per la fruizione di full text di riviste scientifiche a carattere internazionale ed aggiorna il CD circa eventuali alternative. Allo studio la possibilità di strutturare una biblioteca societaria che, su richiesta del socio, possa ottenere ed inviare un articolo richiesto, senza vincoli di embargo, da un panel di una ventina di riviste d’interesse ancora da individuare (tre-quattro accessi giornalieri). Tale modifica permetterebbe un notevole risparmio per la Società senza compromettere il servizio scientifico fornito ai soci.

Villani aggiorna il CD circa l’avanzamento dei lavori della commissione strategie vaccinali (attivazione in autunno di campagne informative, affermazione dell’indirizzo ideologico di ostacolare la possibilità di frequentazione di una comunità da parte dei bambini non in regola con le vaccinazioni, come suggerito anche dal comitato di bioetica) e della commissione di eradicazione del morbillo (in atto raccolta dei dati dei casi segnalati nel 2013).

Memo relaziona al CD sul convegno “Screening neonatale esteso: proposta di un modello operativo nazionale per ridurre le diseguaglianze di accesso ai servizi sanitari nelle diverse regioni”, tenutosi lo scorso 28 Maggio a Roma presso l’Istituto Superiore di Sanità. Nel corso dei lavori è stato sottolineato come in Italia i programmi di screening neonatale per le malattie congenite siano caratterizzati da evidenti differenze in ambito regionale. Accanto allo screening neonatale per la diagnosi precoce di fenilchetonuria, ipotiroidismo congenito e fibrosi cistica, obbligatorio, coesistono diversi modelli regionali di programmazione di screening per le malattie metaboliche ereditarie (MME) che includono l’utilizzo facoltativo di test analitici tradizionali e, più recentemente, lo screening neonatale esteso (SNE), con l’utilizzo della spettrometria MS/MS. In occasione del convegno sono stati presentati i risultati del progetto “Screening neonatale esteso: proposta di un modello operativo nazionale per ridurre le diseguaglianze di accesso ai servizi sanitari nelle diverse regioni”, finanziato dal Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie del Ministero della Salute, coordinato dal Centro Nazionale Malattie Rare, Istituto Superiore di Sanità, in partnership con Ministero della Salute, Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali, Coordinamento del Tavolo Interregionale per le Malattie Rare, SIMMESN e SIGU. Ne è risultato un quadro nazionale molto eterogeneo: 9 Regioni e una PA attuano lo SNE (Liguria, Emilia Romagna, Toscana, Lazio, Campania, Sicilia e Sardegna eseguono lo screening in Regione; Umbria e Molise si appoggiano a laboratori extraregionali – Toscana e Lazio, rispettivamente; Bolzano esegue lo SNE in ambito extra-nazionale – Austria). Il Veneto, la Lombardia e le Marche hanno iniziato il loro programma SNE in tempi successivi all’inizio di tale progetto. In 6 regioni e 1 PA (Emilia Romagna, Liguria, Molise, Sardegna, Toscana, Umbria e Bolzano), la percentuale di copertura dello SNE è totale (100% dei nati in regione), in due regioni (Lazio e Sicilia) è compresa tra il 40-60%, mentre in Campania è di poco inferiore al 15%. In metà delle Regioni i programmi di screening sono disciplinati da delibere regionali, in un’altra metà da progetti pilota. Nel corso della tavola rotonda che è seguita alla presentazione dei risultati, i partecipanti hanno messo in luce alcune problematiche relative al Decreto Legge sul SNE, in questo momento al vaglio della Conferenza Stato-Regioni:

– il finanziamento destinato all’attività non è in grado di garantire una copertura economica per eseguire lo SNE a tutti i neonati nati nel nostro Paese;

– è un provvedimento che prevede una sua attuazione per un periodo limitato e, teoricamente, potrebbe non esser rinnovato negli anni successivi;

– precondizione per garantire che lo SNE diventi universale è che sia considerato come un LEA e ne venga stabilita l’obbligatorietà;

– non sono chiariti nel decreto i percorsi assistenziali successivi alla diagnosi di laboratorio, né i requisiti essenziali dei Centri Clinici preposti alla presa in carico dei neonati affetti da MME (in pratica si parla di centri di screening neonatale e non di sistema di screening neonatale);

– le modifiche al Decreto imposte dall’Ufficio del Garante della Privacy prevedono delle modalità di raccolta del consenso informato sostenibili, in termini di tempo, con estrema difficoltà dal personale dei punti nascita.

Sul tema Memo strutturerà una breve nota da pubblicare su Pediatria e sul sito societario. Memo relaziona sulla consensus conference sui disturbi del linguaggio proposta dalla Federazione Logopedisti Italiani (FLI) e l’Associazione CLASTA (Communication & Language Acquisition Studies in Typical and Atypical populations) in cui SIP e SIMGePeD sono coinvolti nel panel organizzativo. Posto l’accento in particolare sulla diagnosi differenziale e sulle possibili concause genetiche o perinatali, prossimamente sarà sottoposto al CD un questionario indirizzato ai pediatri di libera scelta che rappresenterà uno strumento utile prima d’inviare il paziente all’audiologo. Memo informa il CD sui lavori in corso per pubblicare e fornire ai soci una nuova monografia in due tomi: il primo dedicato alle sindromi malformative e il secondo alle malattie metaboliche. Rispetto alla precedente pubblicazione (2014) saranno aggiunte altre dieci sindromi, ristrutturati i capitoli sul nato morto e sulla consulenza genetica.

  1. Approvazione verbale seduta precedente (30/01/15)

Il verbale relativo al CD del giorno 10 aprile 2015 viene approvato all’unanimità.

 

  1. Relazione del Presidente Assemblea dei Soci del 4 giugno 2015

Il Presidente espone al CD la relazione preparata per l’Assemblea dei soci. Argomenti trattati: incremento progressivo del numero dei soci (9452); tavoli tecnici ministeriali; documento intersocietario (SIP/SIN/SIMGePeD/SIMMESN) sulle malattie rare; “Calendario Vaccinale per la Vita”, documento nato dalla collaborazione tra SIP, SItI, FIMP e FIMMG; attivazione del comitato di bioetica che ha già prodotto il primo documento sulle disuguaglianze e che è a lavoro sul codice etico per i pediatri; contratto assicurativo societario, sempre più in linea con le esigenze dei soci; indagine nazionale sugli adolescenti, completata nell’anno corrente; piano formativo SIP, arricchito di alcuni contributi FAD e del corso del gruppo di lavoro del bambino migrante per gli operatori dei centri di accoglienza; Stati Generali 2014, sul tema della sicurezza dei bambini; 7° Europaediatrics, svoltosi a Firenze; programmazione elezione Presidenti Regionali e Gruppi di Studio (2015 e 2017); FIARPED (costituzione del relativo statuto ed attivazione entro il 01.01.2016); task force “Governance in Pediatria”; volontà della SIP di lavorare in sinergia con le altre Società Affiliate ed i Gruppi di Studio, incoraggiando i congressi congiunti; Stati Generali 2015 in corso di strutturazione (“A scuola di vaccini”); attività editoriali SIP; prosecuzione dell’attività di riorganizzazione amministrativa e finanziaria societaria, con intervento del tesoriere; iniziativa di pubblicazione degli atti delle relazioni dei congressi nazionali di SIP e Società Affiliate su IJP; collane monografiche SIP con la produzione annuale di almeno un volume; appello ufficiale della Società per sensibilizzare la comunità internazionale sul problema dei bambini che vengono usati come strumenti di azioni militari in alcuni paesi del mondo; pubblicazione del nuovo decreto sulle Scuole di Specializzazione che non modifica la durata del corso di studi della Scuola di Specializzazione in Pediatria.

  1. Progetto accreditamento FISM-Bocconi

Il Presidente informa il CD circa una proposta di collaborazione per il “Progetto SDA Bocconi – FISM (Federazione delle Società Medico-Scientifiche Italiane), per la ricognizione e l’analisi dei requisiti organizzativi, strutturali, professionali e tecnologici per i regimi di autorizzazione e accreditamento delle strutture del sistema sanitario, pubbliche, convenzionate e private con la finalità di erogare programmi formativi specifici rivolti ai responsabili di Unità Operative appartenenti alle Società Medico-Scientifiche affiliate a FISM. La proposta progettuale prevede la realizzazione di tre fasi. La prima fase sarebbe dedicata alla sensibilizzazione dei Direttori di Unità Operativa e dei Responsabili delle strutture ambulatoriali, appartenenti alle Società Medico-Scientifiche, attraverso l’intervento dei vertici delle società stesse. Sarà somministrato un questionario informatizzato atto a verificare il livello di conoscenza o di condivisione delle problematiche target del progetto. La seconda fase sarebbe dedicata all’analisi del fabbisogno formativo di ciascuna società medico-scientifica aderente al progetto, tramite la somministrazione di un ulteriore questionario “ad-hoc” e la successiva erogazione di momenti formativi specifici. La terza fase sarebbe dedicata alla costituzione di una “Comunità” (Safety&Clinical Audit Network per le Società Medico-Scientifiche) quale opportunità di confronto tra Società Medico-Scientifiche, Regioni e Aziende Sanitarie su competenze professionali, adeguatezza delle strumentazioni e best practice di governo integrato della qualità e sicurezza dei processi sanitari. Questa fase prevederebbe il coinvolgimento di 3-4 partecipanti per ogni singola Società Medico-Scientifica aderente su di un panel di attività. Il CD approva l’iniziativa e identifica nel Dr. Minasi il delegato SIP per gli eventuali passaggi.

 

  1. Schede di valutazione per pazienti

Greco relaziona su due proposte di schede da fornire ai pediatri: una di valutazione andrologica pediatrica/adolescenziale ed una anamnestica per visita di genetica clinica realizzata da SIMGePeD, nate per fornire allo specialista non pediatra dati necessari per una migliore presa in carico del paziente. Le schede dovranno essere informatizzate e inoltrate anche alle software-house che gestiscono le cartelle cliniche. Al momento della diffusione delle schede ai soci, infine, sarà comunicata la strutturazione a latere di FAD, associando una necessità assistenziale ad una possibilità di percorso formativo.

 

  1. Rete di riferimento europea Malattie Scheletriche Rare

Il Presidente informa il CD su una richiesta di endorsement SIP pervenuta dal Dott. Luca Sangiorgi, responsabile di genetica medica e malattie rare ortopediche dell’Istituto Rizzoli di Bologna, circa la costituzione di un network europeo ed italiano per le malattie scheletriche rare con obiettivo duplice: epidemiologico, raccogliendo dati di prevalenza, e di predisposizione di programmi di ricerca sia traslazionale che applicata. Il CD concede il patrocinio.

  1. Richiesta patrocinio per materiale educativo SICuPP

Il Presidente informa il CD circa una richiesta di patrocinio SIP pervenuta dalla Dott.ssa Picca (Società Italiana delle Cure Primarie Pediatriche – SICuPP) per una campagna informativa dal titolo “GiroGirotondo…aiutiamo il mondo” progetto di educazione alla tutela dell’ambiente con due obiettivi principali: sensibilizzazione di coloro che si occupano di bambini (pediatri, medici, operatori sanitari, genitori, insegnanti, ecc.) a prendere coscienza dei rischi ambientali che ci circondano; fornire una serie di consigli per ridurre, per quanto possibile, gli effetti nocivi dell’inquinamento sulla salute e promuovere nello stesso tempo comportamenti più rispettosi dell’ambiente (risparmio energetico, uso razionale dell’acqua, attenzione alla raccolta differenziata, ecc.). Il progetto prevede la realizzazione di schede educazionali, poster con messaggi molto semplici, immediati, in lingua italiana e inglese, da consegnare ai bambini della scuola primaria in occasione del bilancio di salute effettuato tra gli otto e i dieci anni e da utilizzare come materiale educazionale nelle sale d’aspetto degli ambulatori pediatrici e, per quanto sarà possibile, negli ambiti in cui sono presenti bambini e famiglie (ambulatori, consultori, biblioteche, scuole, ecc.). Le schede sono state realizzate con un linguaggio e un’elaborazione grafica di stimolo all’interesse e la fantasia del bambino e di richiamo all’attenzione dell’adulto che lo accompagna sui temi ambientali. Il CD concede il patrocinio.

  1. Richiesta patrocinio Poster MeNu

Il Presidente comunica una richiesta di patrocinio SIP pervenuta dal Prof. Zuccotti (MeNu Group) per un’iniziativa di diffusione in ambito EXPO di un poster riportante dieci buone abitudini dei primi mille giorni di vita per prevenire sovrappeso e obesità (favorire l’allattamento materno, iniziare il divezzamento tra il quarto e il sesto mese di vita, non aggiungere sale e zucchero alle pietanze, limitare l’apporto di proteine animali, prediligere i grassi insaturi, promuovere attività fisica e sonno regolare). Il CD concede il patrocinio

  1. Richiesta patrocinio del Questionario del Gruppo di Studio di Reumatologia Pediatrica

Il Presidente informa il CD su una richiesta di patrocinio pervenuta dal Gruppo di Studio di Reumatologia Pediatrica per la diffusione ai soci di un questionario sull’ecografia muscolo-scheletrica nei pazienti pediatrici reumatologici. Il CD propone di diffondere il questionario a tutti gli aderenti di gruppi di studio ed ai Presidenti delle Sezioni Regionali.

  1. Richiesta aggiornamento delle Linee Guida Asma

Il Presidente comunica di una richiesta, pervenuta dalla Prof.ssa Indinnimeo, coordinatrice nel 2007 delle linee guida SIP/SIMRI/SIAIP/SIMEUP/FIMP sulla gestione dell’attacco acuto d’asma in età pediatrica, di aggiornamento delle stesse. Il Presidente invierà una lettera ai Presidenti delle succitate Società con la richiesta di identificare un referente. Per la SIP Cardinale, Da Dalt, Minasi.

  1. Collaborazione SIP-UNICEF

Il Presidente relaziona su un recente incontro avuto con il Presidente dell’UNICEF, che ha prodotto l’attivazione di una di una collaborazione per una serie di iniziative con la SIP. Prima fra queste una campagna di promozione dell’allattamento al seno, con la realizzazione di un poster da distribuire presso gli ambulatori pediatrici. Il CD delibera favorevolmente all’iniziativa identificando De Curtis e Verduci quale referenti.

  1. Protocollo prevenzione probiotici (SIP-SIN-SIGO)

Il Presidente relaziona su un’interlocuzione avvenuta con i Presidenti SIN (Società Italiana di Neonatologia) e SIGO (Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia) circa il documento recentemente pubblicato dalla WAO (World Allergy Organization) che attribuisce ai probiotici un’efficacia preventiva sulle allergie, anche iniziando in epoca prenatale tale supplementazione da parte delle mamme con un feto a rischio allergico. La proposta della SIGO è di siglare un protocollo di intesa per la diffusione di tale procedura in ambito materno infantile. Il CD resta in attesa di ulteriore evidenze scientifiche sulla tematica, maggiormente consolidate.

  1. Protocollo Neuropediatria (SIP-SINP)

Il Presidente comunica al CD una proposta pervenuta dal Prof. Falsaperla (Presidente SINP -Società Italiana di Neurologia Pediatrica) circa la strutturazione di una consensus per la creazione di un documento intersocietario (SIP, SINP, SIMEUP, SIN, LICE – Lega Italiana Contro L’Epilessia, Società Italiana di Neurologia, SINPIA – Società Italiana di Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza) sull’epilessia piridossino-dipendente. Evidenze in letteratura dimostrano la scarsa conoscenza, e quindi sottostima, della patologia, passibile tra l’altro di un trattamento efficace. Il documento affronterebbe gli aspetti epidemiologici, patogenetici, clinici, diagnostici, terapeutici della condizione realizzando uno strumento da diffondere nelle pediatrie, neonatologie e neuropsichiatrie infantili nazionali. Ogni Società coinvolta identificherà un referente che faccia parte del panel. Il CD delibera favorevolmente e identifica Barbagallo quale delegato per la Società.

  1. Proposta di rimodulazione Premio SIP Pionieri della Pediatria

Il Presidente espone al CD una proposta di rimodulazione del Premio SIP “Pionieri della Pediatria” che, dopo eventuale approvazione, dovrà essere esposta all’Assemblea dei soci. Tal premio, che raccoglie le donazioni ricevute dalla Società per onorare illustri personaggi del passato della pediatria italiana, è in atto assegnato per lavori scientifici o tesi di specializzazione di particolare interesse. Il capitale da riservare ai premi e gli interessi da questo maturati ammontano a circa 100.000 euro. La proposta è di utilizzare il 50% circa di tale somma per i prossimi anni, erogando una quota annuale variabile da 10.000 a 20.000 euro per due borse di ricerca anno, per promuovere l’attività di ricerca e formazione a specializzandi in pediatria o giovani pediatri under-40. Le borse saranno assegnate sulla base di un bando e di una selezione operata da una commissione “ad-hoc”, nominata dal CD. I progetti di studio o di ricerca selezionati, della durata minima di sei mesi, dovranno essere espletati con un soggiorno presso una istituzione estera. I risultati prodotti potranno essere pubblicati su IJP a spese della Società, facendo riferimento esplicito al premio. Il CD plaude alla proposta innovativa e la approva. Il Presidente pertanto preparerà una nota per l’Assemblea dei soci, che dovrà a norma di Statuto approvare la proposta renderla efficace.

  1. Regolamento elezioni 2016 Presidente e CD SIP

Il Presidente discute con il CD una proposta di modifica di regolamento da riferirsi alle prossime elezioni di Presidente e Consiglio Direttivo nazionali che si svolgeranno nel 2016. Le ultime elezioni, infatti, si sono rivelate tecnicamente in linea con le esigenze, ma eccessivamente onerose sotto il profilo economico per i costi diretti e indiretti. Fermo restando quanto previsto dallo statuto della SIP circa la necessità di garantire il voto attraverso procedure informatizzate e con distribuzione territoriale dei seggi, il CD è legittimato a precisare volta per volta in sede di regolamento quali possano essere le modalità esecutive più idonee. Dopo ampio dibattito si approva il nuovo dispositivo regolamentare per il 2016:

  1. Le elezioni si svolgeranno nel corso del mese di novembre dell’anno di scadenza del mandato attuale (2016);
  2. Saranno attivati seggi elettorali elettronici e informatizzati in diversi plessi in modo da garantire la richiesta di distribuzione territoriale. Ai fini dell’elezione 2016 si dispone la costituzione di seggi nelle sedi istituzionali societarie: Presidenza SIP (Roma, via Gioberti n.60), sede amministrativa SIP (Milano, via Libero Temolo n.4), sede del Presidente attuale della SIP (Palermo, Clinica Pediatrica, via Benedettini n.1). In aggiunta a tali sedi, al fine di favorire la massima possibilità di espressione dei voti si delibera di costituire un seggio anche all’interno del congresso nazionale 2016. Il 72° Congresso nazionale della SIP 2016 si terrà pertanto nel mese di novembre in una sede da definire, diversa da quelle dei seggi istituzionali. Tutti i seggi saranno attivi contestualmente nello stesso giorno e negli stessi orari.

Tale modifica di regolamento (All.2) sarà presentata all’ Assemblea dei soci il 5/06/2015 ed eventuali aspetti tecnici potranno essere approfonditi successivamente.

  1. Stati Generali 2015

Masnata e Correra relazionano su una riunione della Commissione Stati Generali 2015 svoltasi recentemente. Il tema sarà quello delle vaccinazioni e relativa comunicazione. Come ogni anno si terrà un evento centrale, a Roma, il 19 novembre p.v., presso l’Aula dei Gruppi Parlamentari della Camera dei Deputati, ed eventuali eventi satelliti, con il coinvolgimento delle Sezioni Regionali, che rispetteranno lo stesso format: un’indagine nelle scuole in vista di una strategia di comunicazione che possa essere più utile per il coinvolgimento delle famiglie sul tema. L’evento nazionale sarà diviso in due parti: la prima vedrà la partecipazione di studenti e famiglie sul tema delle vaccinazioni, nella seconda sarà costituita una tavola rotonda tecnica presieduta dal Prof. Ugazio con l’affiancamento di una figura giornalistica di livello nazionale. Proposto un concorso nazionale con la creazione, da parte degli studenti, di un videoclip sul tema, inseribile anche su YouTube, presentato e premiato all’evento nazionale. Il CD, ritenendo limitato il tempo a disposizione degli studenti per realizzare i videoclip, per l’approssimarsi delle vacanze estive, delibera di lanciare l’iniziativa in sede di evento nazionale e di presentare, nella stessa sede, solo alcuni progetti video già strutturati.

  1. 72° Congresso Italiano di Pediatria 2016

Il Presidente riferisce di avere ricevuto una richiesta da parte della dott.ssa Picca, Presidente della SICuPP (Società Italiana delle Cure Primarie Pediatriche), di realizzare nel 2016 il Congresso della Società nel contesto del nazionale SIP. Analoga richiesta è pervenuta dal Gruppo di Studio (GdS) del Bambino Migrante, nella figura della Dott.ssa Da Riol. In relazione al fatto che un’esperienza congiunta con la SICuPP è già stata realizzata recentemente (2014), il CD delibera favorevolmente per la richiesta del GdS, riservandosi una decisione sulla richiesta SICuPP alla luce di quelle che potranno ancora pervenire. Circa la sede di svolgimento dei prossimi due Congressi Italiani bisognerà tenere conto del contesto elettorale in cui si svolgerà quello del novembre 2016 e del breve tempo intercorrente (maggio-giugno 2017) con quello successivo.

  1. Varie ed eventuali
  2. Il Presidente informa di una richiesta di patrocinio pervenuta dalla Dott.ssa Dall’Oglio, infermiera pediatrica. Il progetto è d’invio di un questionario ai pediatri di libera scelta aderenti alla SIP circa le necessità infermieristiche nell’attività ambulatoriale. Il CD delibera favorevolmente.
  3. Il Presidente informa di una richiesta pervenuta dalla Dott.ssa Paonessa (AIIPA -Associazione Italiana Industrie Prodotti Alimentari) di diffusione ai soci SIP di una nota informativa di precisazione sull’uso dell’olio di palma nei prodotti per l’infanzia. Questo si ritiene sostenibile solo sulla base della certificazione RSPO (Roundtable on Sustainable Palm Oil, organizzazione agricola nata nel 2004 con l’obiettivo di promuovere la crescita e l’uso di prodotti di olio di palma sostenibile attraverso standard globali credibili.
  4. Il Presidente informa il CD della proposta, pervenuta dall’Ing. Tucci, di avvio di una nuova edizione (biennio 2015-16) dell’indagine su “Abitudini e stili di vita degli adolescenti italiani” della SIP. Il CD ritiene che tale iniziativa non debba avere una così stretta continuità (ultima indagine conclusasi nel 2015), e delibera pertanto all’unanimità di rivalutarla in una fase successiva, anche nei suoi aspetti economici.
  5. Il Presidente comunica di avere ricevuto un progetto dal dott. Francavilla (“Adolescente oggi, genitore domani”) circa l’attivazione di un percorso formativo-culturale che ponga il bambino al centro di una strategia atta alla conoscenza dei rischi nascosti del cibo per prevenire le patologie associate alle contaminazioni alimentari nelle generazioni future. Il CD approva l’iniziativa e identifica Cardinale, Pession e Verduci referenti del CD.
  6. Il Presidente informa su una richiesta di patrocinio SIP per il progetto ‘Colesterolo, una questione di famiglia’, indagine civica promossa da Cittadinanzattiva, attraverso le reti del Tribunale per i diritti del malato e del Coordinamento nazionale delle associazioni dei malati cronici, realizzata grazie al contributo non condizionato di Sanofi. Obiettivo dell’indagine è far luce su una patologia ad alto impatto clinico e sociale come l’ipercolesterolemia familiare, sull’attuale qualità delle cure e sulle criticità nella sua gestione. Rivolta ai pazienti e compilabile anche online sul sito di Cittadinanzattiva da giugno a settembre, l’indagine valuta diversi temi: le dislipidemie e l’ipercolesterolemia familiare, le difficoltà della persona e della famiglia, la prevenzione, la diagnosi, il percorso di cura, la gestione e il monitoraggio della patologia, la terapia e l’umanizzazione delle cure. Il CD concede il patrocinio.
  7. Il Presidente informa di una richiesta di patrocinio pervenuta dai Proff. Maurizio Scarpa e Adriana Ceci rappresentanti del InNerMeD (Inherited Neurometabolic Information Network), rete europea sulle malattie neurometaboliche. Il progetto prevederebbe in una sua prima parte l’invio di un questionario per identificare popolazioni target in cui si concentrano fattori di rischio per malattie neurometaboliche. Alla SIP è richiesta la segnalazione dei centri e dei reparti di riferimento. Il CD approva la collaborazione.
  8. Il Presidente informa il CD di una richiesta di patrocinio SIP per un convegno che si svolgerà a ottobre p.v., a Milano, sulla “Ristorazione Sanitaria” (Planet Healh Comfort & Servizi), che affronterà temi quali la gestione in modo efficiente di menù e tecniche di preparazione/distribuzione dei pasti per ridurre gli sprechi e le modalità di attivazione di partnership e sinergie vincenti tra gli attori della filiera. In relazione all’assenza di un contesto pediatrico, il CD non concede il patrocinio.
  9. Il Presidente comunica di una richiesta di patrocinio pervenuta dal Prof. Arturo Giustardi, Presidente della Società Italiana per la Care in Perinatologia (AICIP), per la 2a edizione “Premio per la ricerca 2015-2016: promozione, protezione e supporto dell’allattamento al seno”. Il concorso si rivolge ai Professionisti della Salute che s’impegnano nella promozione, protezione e supporto dell’allattamento al seno in ospedale e sul territorio: laureandi e laureati in ostetricia, infermieristica pediatrica e professionale, specializzandi e neolaureati in pediatria e pediatri del territorio. In particolare i temi del concorso sono due: allattamento al seno del neonato prematuro e allattamento al seno e le difficoltà delle mamme al rientro a casa. Il CD concede il patrocinio. I. Il Presidente relaziona di una lettera ricevuta dal International Pediatric Association (IPA). Richiesta la disponibilità a diffondere tramite il sito societario la strategia globale, condivisa con l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS – WHO), sulla salute di donne, bambini e adolescenti. Il CD approva.
  10. Dopo valutazione delle richieste d’iscrizione pervenute, il Direttivo approva la nomina di trentadue nuovi soci ordinari.

 

La seduta si chiude alle ore 13.30.
Il Presidente
Giovanni Corsello

Il Segretario del Consiglio Direttivo
Massimo Barbagallo