Indicazioni ad interim per un appropriato sostegno della salute mentale nei minori di età durante la pandemia COVID 19

Maria Luisa SCATTONI, Francesca FULCERI, Paolo ‘Fortunato’ D’ANCONA, Barbara DE MEI, Antonella GIGANTESCO, Luigi BERTINATO, Gemma CALAMANDREI
Istituto Superiore di Sanità

Antonella COSTANTINO
Società Italiana di Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza, Unità Operativa di Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza, Fondazione IRCCS “Ca’ Granda” Ospedale Maggiore Policlinico, Milano

Alessandro ZUDDAS
Società Italiana di Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza, Dipartimento di Scienze Biomediche, Sez. Neuroscienze e Farmacologia Clinica, Università di Cagliari, Clinica di Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza, Azienda Ospedaliera “G.Brotzu”, Cagliari

con il supporto dell’Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza, Filomena ALBANO in collaborazione con (in ordine alfabetico):

Paolo BIASCI, Presidente Nazionale della Federazione Italiana Medici Pediatri
Chiara CATTANEO, Angela GIUSTI, Enrica PIZZI, Letizia SAMPAOLO, Angela SPINELLI
Centro Nazionale di prevenzione e promozione della Salute Istituto Superiore di Sanità

Susanna MANTOVANI, Professore Onorario di Pedagogia generale e sociale, Dipartimento di Scienze umane per la formazione “Riccardo Massa” dell’Università di Milano-Bicocca

Paola MILANI, Professore ordinario di Pedagogia Sociale e Pedagogia delle Famiglie, Laboratorio di Ricerca e Intervento in Educazione Familiare dell’Università di Padova

Fabio MOSCA, Fondazione IRCCS “Ca’ Granda” Ospedale Maggiore Policlinico, Milano Presidente della Società Italiana di Neonatologia

Ludovico PERULLI, Gruppo Adolescenza dell’Associazione Europea di Psicopatologia dell’Infanzia e dell’Adolescenza, Sezione Italiana

Alberto VILLANI, Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, Roma, Presidente Società Italiana di Pediatria

Federica ZANETTO, Presidente nazionale Associazione Culturale Pediatri


Istituto Superiore di Sanità

Indicazioni ad interim per un appropriato sostegno della salute mentale nei minori di età durante la pandemia COVID-19. Versione del 31 maggio 2020.
Gruppo di lavoro ISS Salute mentale ed emergenza COVID-19
2020, 38 p. Rapporto ISS COVID-19 n. 43/2020

Come conseguenza dello scenario emergenziale SARS-CoV-2, circa 9 milioni di minori di età hanno sperimentato cambiamenti sostanziali negli ambienti di vita, nelle routine quotidiane e nelle reti relazionali, educative e sociali che normalmente favoriscono la promozione della salute e la resilienza agli eventi traumatici. Allo stato attuale, è importante individuare e attuare le strategie utili a garantire contemporaneamente la massima continuità e supporto allo sviluppo neuropsichico e il minimo rischio di diffusione del virus in bambini, adolescenti, familiari e operatori. Questo impegno richiede un confronto e una collaborazione costante tra tutte le istituzioni e i professionisti coinvolti, e una modulazione differenziata delle attività nei diversi contesti locali e in relazione all’evoluzione della pandemia.