Dopo il lockdown i bambini sono tornati nei parchi: come proteggerli? L’intervista a Radio Vaticana della dott ssa Elena Bozzola, Segretario Nazionale SIP

“E’ un’ottima cosa che i bambini possano riprendere a giocare all’aperto ma è importante proteggerli con le giuste misure”, sottolinea la dottoressa Elena Bozzola, pediatra infettivologa dell’ospedale pediatrico Bambino Gesù e segretario nazionale della Società Italiana di Pediatria (SIP), ai microfoni di Radio Vaticana. In particolare Bozzola esorta a “stare sempre attenti all’igiene delle mani lavandole con acqua e sapone o se si è fuori casa utilizzando soluzioni alcoliche”. Senza dimenticare poi le mascherine, obbligatorie per legge sopra i 6 anni di età “ma come SIP consigliamo di farle indossare anche ai bambini sopra ai 3 anni, nel caso in cui si trovino in luoghi chiusi o non sia possibile il distanziamento dalle altre persone”, ricorda Bozzola. Per il resto “via libera ai giochi all’aria aperta- dice la segretaria SIP- lontano dalle mura domestiche, dalla televisione, da tutto quello a cui i bambini sono stati ‘costretti’ nel periodo del lockdown”. E soprattutto la pediatra ricorda che “con i bambini è importante parlare usando parole e toni giusti, senza dimenticare che se una famiglia è serena anche il bambino è sereno”.