Villani: “Rispettare le regole dentro e fuori la scuola”

L'intervento del Presidente SIP a Cofee Break su La7

“La scuola rappresenta un ambiente sicuro e protetto”. Il Presidente della Società Italiana di Pediatria (SIP), Alberto Villani, lo ribadisce ai microfoni di Coffe Break, su La7, nel giorno in cui milioni di studenti italiani sono tornati tra i banchi. “E’ importante quello che avviene fuori dalla scuola- sostiene Villani- perché se lo stesso bambino che all’interno della scuola rispetta le regole, poi all’esterno si ritrova in un contesto nel quale le regole non vengono rispettate, allora è un problema”. Intervistato da Lavinia Bruno, il pediatra interviene anche sull’introduzione del medico negli istituti. “Disporre anche nelle scuole di una figura medica di riferimento, preferibilmente un pediatra ma anche un’infermiera con esperienza pediatrica, sarebbe sicuramente un valore aggiunto”, sottolinea Villani.

Distanziamento e mascherina le parole d’ordine. “Il rispetto delle regole che ci siamo dati è la miglior garanzia per non correre rischi- dice ancora il Presidente SIP- se si seguono le norme la possibilità che ci siano dei contagi è veramente remota”, ripete ancora una volta il pediatra. In conclusione Villani tranquillizza i genitori: “Per quanto riguarda l’età evolutiva va ricordato che in Italia fortunatamente si contano dei dolorosissimi decessi ma che sono veramente pochi (4 o 5), anche i casi gravi sono pochi e hanno avuto tutti un esito favorevole, nei bambini le forme hanno dei sintomi molto molto banali oppure di media gravità. Quindi- conclude il pediatra- una cosa che può essere ribadita a tutti i genitori è che c’è una ragionevole certezza che sia molto poco probabile che un bambino possa avere una forma grave di Covid-19”.