Vaccino antinfluenzale, Villani: “Fondamentale avere dosi in tempo per organizzare lavoro dei medici”

“Avere i vaccini antinfluenzali per tempo e poter scaglionare il lavoro dei medici è fondamentale, prioritario”. Alberto Villani, Presidente della Società Italiana di Pediatria (SIP), interviene ai microfoni della trasmissione ‘Mi manda Raitre’ durante la puntata dal titolo ‘Caos vaccini, mancano le dosi’. Il presidente SIP sottolinea infatti come con la pandemia sia “aumentato significativamente il carico di lavoro dei medici” e dunque l’anticipazione della campagna vaccinale è importante proprio per potergli consentire di organizzarsi al meglio. Villani ricorda però che “il vaccino antinfluenzale può essere fatto tranquillamente fino a tutto dicembre e i primi giorni di gennaio. La popolazione- dice il pediatra- va tranquillizzata sul fatto che non c’è l’urgenza di vaccinarsi immediatamente ma che si può farlo anche nelle prossime settimane”.

Di certo quest’anno “c’è una maggiore sensibilizzazione sul tema e molta richiesta- ammette Villani ricordando che- le vaccinazioni vengono promosse da tantissimi anni e per i medici è di grande soddisfazione sapere che finalmente c’è attenzione”. L’augurio del Presidente SIP è che “si riesca a dare risposta a tutti coloro che ne hanno bisogno, sarebbe già un grandissimo successo”, dice.

L’auspicio è che la stessa attenzione per i vaccini che c’è adesso, in corso di pandemia, “venga mantenuta anche nei prossimi anni”, sottolinea il Presidente SIP.  “In questo senso è importante fare educazione sanitaria”, dice Villani, rilanciando una proposta che la SIP fa tempo, ossia quella di introdurre quest’insegnamento nelle scuole. “L’obiettivo è quello di arrivare a far sì che la vaccinazione sia vissuta come un’opportunità, un’occasione privilegiata e che nei prossimi anni questo tipo di atteggiamento persista”, conclude.