Covid e sindrome di Down, Diletta Valentini: “Mortalità tre volte più alta”

La responsabile del Centro dell'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù dedicato alla sindrome, affronterà il tema nel corso del Congresso straordinario digitale SIP

“Per le persone con Sindrome di Down ricoverate per infezione da Covid-19 i tassi di mortalità sono fino a 3 volte superiori rispetto alla popolazione generale, soprattutto a partire dai 40 anni di età”. Diletta Valentini, responsabile del Centro Sindrome di Down dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma, affronterà il tema nel corso del Congresso straordinario digitale SIP ‘La pediatria italiana e la pandemia da Sars-Cov-2’, in programma il 27 e 28 novembre.