I diritti dei bambini ai tempi del Covid-19: quali sfide per il futuro?

Al via il 16 novembre la 'Children's week', una settimana di appuntamenti online, organizzata dal Gruppo CRC in collaborazione con Vita, in occasione della pubblicazione dell’11° Rapporto CRC

 Appuntamento da lunedì 16 a venerdì 20 novembre, dalle 18 alle 19, con la “Children’s week”, una settimana di eventi online dedicata ai diritti dell’infanzia e dell’adolescenza ai tempi del Covid-19 per fare il punto su come l’emergenza sanitaria stia impattando sui diritti delle nuove generazioni. L’evento è organizzato dal Gruppo di Lavoro per la Convenzione sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza (CRC), in partnership con Vita, per celebrare i 20 anni di attività e con l’occasione lanciare l’11° Rapporto di monitoraggio della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.

La pubblicazione quest’anno allarga lo sguardo sull’impatto della pandemia sui quasi 10 milioni di bambini e adolescenti che vivono in Italia. “La crisi- scrivono gli autori del Rapporto-  ha portato alla luce, aggravandole e dilatandole, le criticità che le 100 associazioni del network hanno già rilevato da anni: l’assenza dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza nella cultura politico-amministrativa e nell’agenda politica e la mancanza di un coordinamento efficace in tale ambito. L’analisi si chiude come sempre con delle raccomandazioni rivolte alle istituzioni competenti per facilitare il cambiamento e fornire suggerimenti su come superare le criticità”.

‘Quali sfide per il futuro?’ la domanda di partenza  della ‘Children’s week’ a cui cercheranno di rispondere operatori, esperti e rappresentanti istituzionali in 5 momenti di riflessione trasversale rispetto ai raggruppamenti tematici propri del Rapporto CRC.

La ‘Children’s week’ si aprirà lunedì 16 con l’incontro dal titolo ‘Una generazione in bilico, tra social e distanziamento sociale’. In programma le riflessioni sull’11° Rapporto CRC di Elena Bozzola, Segretario Nazionale della Società Italiana di Pediatria (SIP) e Mauro Cristoforetti, Responsabile Area Nuovi Media di EDI Onlus, entrami membri del Gruppo CRC. A seguire la parola passerà ai ragazzi con i rappresentanti di SottoSopra e il Movimento giovani per Save the Children Italia. Tra gli interventi programmati quello di Nunzia Ciardi, Direttore del servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni; Luca De Biase, caporedattore di Nòva; Paola Pisano, ministro per l’Innovazione Tecnologica e la Digitalizzazione; Pier Cesare Rivoltella, Direttore del Centro di Ricerca sull’Educazione ai Media, all’Innovazione e alla Tecnologia dell’Università Cattolica di Milano.