Riapertura regioni, Villani: “Pensabile con i dati attuali ma disciplinare i comportamenti dei singoli”

"E' sufficiente che in pochi s'illudano che sia tutto finito per essere di nuovo da capo"

“Con i dati attuali sarebbe pensabile un’apertura tra regioni sicure, ma è tutto molto complesso, in primis disciplinare i comportamenti dei singoli”. Alberto Villani, Presidente della Società Italiana di Pediatria (SIP) nonché membro del Comitato tecnico scientifico del governo, nel corso di un’intervista a “Buongiorno” su Sky TG24, è intervenuto sul dibattito in merito alla riapertura dei confini regionali. Precisando di parlare a titolo personale, Villani ha sottolineato che i dati di adesso “sono incoraggianti, ma basta l’illusione di pochi gruppi di popolazione che sia tutto finito e in poco tempo stiamo da capo”.

Il Presidente SIP ha precisato che “le valutazioni vanno fatte, con dati alla mano, di volta in volta. E’ chiaro- ha detto- che la volontà è quella di aprire, ma deve essere un’apertura razionale, motivata”. E soprattutto “si deve avvalere di comportamenti che devono rimanere lo stesso prudenti. I dati che abbiamo adesso sono incoraggianti- ha sottolineato ancora Villani- nel senso che qualche risultato si è ottenuto, però basta l’illusione di pochi che sia tutto finito e la settimana dopo ci ritroviamo nei pasticci”. E come sempre il Presidente SIP ci ha tenuto poi a ribadire che “aperture o non aperture, vaccinazioni o no, ricordiamoci tutti di usare sempre le precauzioni: mascherine, distanze e lavaggio delle mani”.