Il 25 maggio si è celebrato il Pediatra die ‘in puero homo’. In contemporanea in tutte le sedi regionali SIP

Villani: “Occasione per ricordare l’importanza del lavoro di Pediatre e Pediatri per l’intera comunità”

LA PRESENTAZIONE DEL PEDIATRA DIE

Una giornata celebrativa interamente dedicata a chi ogni giorno si prende cura di neonati, bambini e adolescenti: le Pediatre e i Pediatri italiani. E’ con questo intento che il 25 maggio, primo dei quattro giorni del 76° Congresso Italiano di Pediatria, la Società Italiana di Pediatria (SIP) ha istituito il Pediatra die ‘in puero homo’. “Un’ occasione per valorizzare le tante ottime cose che i Pediatri fanno giornalmente nel Territorio e in Ospedale- spiega il Presidente SIP, Alberto Villani- per far conoscere l’eccellente qualità della ricerca scientifica in campo pediatrico, per difendere la specificità pediatrica e rimarcare l’importanza della Pediatria per il benessere del singolo, ma anche dell’intera comunità, per promuovere la Pediatria di qualità per la sostenibilità del Servizio Sanitario Nazionale”.

Il Pediatra die si è svolto in contemporanea, dalle 9,30 alle 12, in tutte le 19 sezioni regionali della SIP con un programma comune a tutte le sedi. All’introduzione su epigenetica e Pediatria, a cura del Presidente Villani, sono seguite tre relazioni su ‘Prevenzione ed educazione in età evolutiva’, ‘Stile di vita e nutrizione: dal neonato all’adolescente’, ‘La pandemia: la realtà regionale’. “Abbiamo più volte sottolineato come l’epigenetica abbia attribuito con chiarezza e rigore scientifico un ruolo fondamentale alla Pediatria come scienza determinante per lo stato di salute dell’individuo non solo nell’età evolutiva, ma per tutta la vita; inoltre gli stili di vita, correttamente instaurati da bambini, sono in grado di modulare lo stato di salute per generazioni”, sottolinea Villani.

Il Presidente sottolinea poi che la SIP “rappresenta con autorevolezza e credibilità la qualità e la serietà del lavoro delle Pediatre e dei Pediatri. Il Pediatra die-dice Villani- è un’ ulteriore occasione per diffondere la cultura della specificità pediatrica, per divulgare le eccellenze presenti e per difendere il diritto di tutti i bambini a poter avere sempre, dalla nascita, la migliore assistenza fornita da chi ha specifiche competenze”.

Nel corso del Pediatra die in tutte le sedi regionali SIP è stato anche allestito un seggio elettorale, dalle 9 alle 17, per garantire la possibilità in tutte le regioni di poter votare per il rinnovo delle cariche sociali nazionali e, in alcune regioni, per il rinnovo dei consigli direttivi locali.

Mi auguro che il Pediatra die- auspica Villani- resista negli anni, divenendo un appuntamento in cui ricordare alla società civile l’importanza del lavoro delle Pediatre e dei Pediatri nell’interesse di ogni singolo individuo, ma di fatto per il benessere collettivo”.