TERESA MAZZONE, PRESIDENTE SISPE

AUTISMO E PREMATURI: CONFRONTO TRA CHI SI PRENDE CURA DI BAMBINI

Cosa fa il pediatra in ambulatorio se si trova da solo a visitare un bambino con un sospetto di disturbo dello spettro autistico? È noto che un’individuazione precoce unita all’invio rapido dallo specialista competente e a un intervento riabilitativo precoce renderà migliore la prognosi di questo bambino. Mostreremo ai pediatri come si sviluppa l’osservazione del bambino a rischio di disturbi del neurosviluppo nell’ambulatorio e le schede di valutazione del neurosviluppo, standardizzate dopo la somministrazione dei pediatri alle figure genitoriali, quale valido aiuto nell’individuare anche una piccola e leggera deviazione dallo sviluppo normale. Noi cerchiamo quello che di diverso c’è da quanto dovrebbe accadere in situazioni di normalità.