Al di là della gioia


Un libro coraggioso che trasuda verità, scritto da Daniela Pecchi, pediatra in pensione che per molti anni ha lavorato presso vari Ospedali Pediatrici e punti nascita della Toscana. Nel suo primo romanzo l’autrice racconta cosa può celarsi dietro la gioia della maternità, quali sofferenze una esperienza così intensa può portarsi dietro.


A ispirarla è stato proprio il suo lavoro, il contatto quotidiano con tante mamme. Al di là della gioia possono esserci la stanchezza, la solitudine, l’impotenza di fronte al pianto di un neonato, la paura di non essere all’altezza di un compito così grande, le parole non dette che cementificano, l’angoscia e lo spettro della depressione in cui la protagonista lentamente scivola.


A salvarla sarà sua madre. Dopo molti anni le confesserà in una intensissima lettera il travaglio che anche lei ha dovuto affrontare dopo la sua nascita, l’incapacità di accettare il cam-biamento, il senso di inadeguatezza. “Cara Francesca… non so quanto si diventa madri, se alla nascita, se molto tempo dopo. Io ho impiegato anni per sentirmi tua madre. Quello che è certo è che la madre che avevo pensato per te non ero io, era un sogno e non era reale”. Al di là della gioia è un invito a non vergognarsi delle proprie debolezze, trovare il coraggio di accettarle e affrontarle. Per ritrovare la gioia.