Stefania Zampogna alla guida della SIMEUP

Per la prima volta nella storia della Società una donna è stata eletta Presidente

Stefania Zampogna è la nuova Presidente della SIMEUP (Società Italiana di Medicina di Emergenza e Urgenza Pediatrica). E’ stata eletta, con grande partecipazione al voto, dal Congresso Nazionale di Napoli (15 – 16 ottobre 2021).
Per la prima volta nella storia della SIMEUP una donna accede alla massima carica della Società. Succede al Past President Riccardo Lubrano e resterà in carica quattro anni. Con lei è stato eletto il nuovo Consiglio direttivo che sarà formato da: Tiziana Zangardi (Vicepresidente), Francesco Carlomagno (Tesoriere), Claudia Bondone, Massimo Chiossi, Francesca D’Aiuto, Francesco De Luca, Battista Guidi, Nicolò Parri e Debora Maria Luisa Simonetti (Consiglieri). I Revisori dei conti saranno Alessandro Canetto, Donatella De Martiis e Beatrice Messini. Ilaria Bergese sarà la nuova Referente infermieristica.

Con l’elezione di Zampogna alla presidenza SIMEUP, un’altra donna è al comando della Pediatria italiana. Da pochi mesi, infatti, la professoressa Annamaria Staiano è alla testa della SIP (Società Italiana di Pediatria).

Stefania Zampogna, specialista in Pediatria, Anestesia e Rianimazione e Malattie dell’Apparato Respiratorio, ha sempre dedicato la sua attività assistenziale e formativa all’urgenza e all’emergenza pediatrica. Ha iniziato la sua attività di formazione nel lontano 2000 coordinando i centri di formazione in PBLS-MUP per il Centro-Sud. Oggi è anche formatore BLSD, triage, Istruttore di Triage, PEARS, PALS, Simulazione. Ha svolto diversi ruoli nei direttivi nazionali SIMEUP di cui è stata tra i fondatori nel 2003 al Politeama di Catanzaro. Ha contribuito a diffondere l’immagine e la cultura della SIMEUP organizzando eventi scientifici in ambito nazionale e internazionale. 

“Sono ovviamente soddisfatta e ringrazio tutti per la fiducia che mi è stata accordata- ha detto la nuova Presidente SIMEUP- Al di là della mia persona, credo sia davvero importante che per questo ruolo sia stata scelta una donna. Noi donne siamo capaci di ascolto, sintesi, equilibrio e condivisione. Spero di trovare in me stessa queste qualità e di essere capace di metterle in campo per il bene della SIMEUP. Ora, con il mio Team di persone straordinarie, intendo mettermi al lavoro per l’unità dei soci. Mi ispirerò ad un principio di continuità con i Presidenti che mi hanno preceduta ma voglio anche proiettarmi verso una nuova politica di engagement con un solo fine: aggregare le diverse componenti della disciplina d’Urgenza-Emergenza Pediatrica nel rispetto reciproco delle competenze e professionalità. È per me un onore mettermi al servizio di una Società che ha raggiunto risultati di vera eccellenza, e di coordinare una squadra di Pediatri che rappresentano le migliori professionalità della nazione. Insieme lavoreremo per un sogno di una Società Scientifica che contribuisca sempre più a migliorare e proteggere la salute dei nostri bambini in particolare nelle situazioni di urgenza e emergenza in modo uniforme su tutto il territorio nazionale. Una nuova Simeup inclusiva proiettata verso l’ascolto e verso il futuro in Italia e in Europa”.