Corsello: “La Pediatria deve svolgere un ruolo di guida nella tutela della salute dei bambini e nella promozione dei loro diritti”

Scienza e innovazione tecnologica al centro del 77° Congresso SIP

Il 77° Congresso Italiano di Pediatria sarà un’occasione per dibattere temi scientifici e temi di grande interesse sociale tra i pediatri, in un contesto di interattività e di confronto che caratterizza da sempre gli eventi nazionali della Società Italiana di Pediatria”. Parte da qui Giovanni Corsello, Editor in Chief Italian Journal of Pediatrics, per presentare l’evento nazionale che si terrà a Sorrento dal 18 al 21 maggio. “La Pediatria di oggi si trova di fronte a una transizione epidemiologica, sono esplosi in questi ultimi anni una serie di temi che devono far parte del patrimonio culturale dei pediatri- continua Corsello- Pensiamo alla denatalità, alla povertà, anche quella educativa, alle diseguaglianze, alle tematiche correlate con la pandemia e oggi ai disastri umanitari come quelli posti dalla guerra e dalle migrazioni”. Il Congresso sarà quindi un’occasione “per dibattere di temi che sono profondamente correlati non solo con la tutela della salute dei bambini ma anche con la promozione dei loro diritti, temi in cui la Pediatria deve svolgere un ruolo di guida”.

Non solo. Corsello sottolinea anche l’importanza dei temi scientifici più fortemente correlati con l’innovazione tecnologica e la ricerca. “Pensiamo alle malattie rare, alla disabilità, alle malattie croniche che ormai interessano dal 15 al 20% dei bambini e degli adolescenti. Su questo fronte- sottolinea- oggi disponiamo di trattamenti veramente innovativi che sono quelli che rientrano nella medicina di precisione, personalizzata, una vera e propria frontiera d’avanguardia per la salute di questi bambini”. Oggi c’è la possibilità “di fare una diagnosi sempre più puntuale, precisa, non solo della malattia in sé ma anche delle cause di quella patologia in quel bambino, quindi non più solo lo studio del gene ma delle singole mutazioni, dei polimorfismi, delle predisposizioni- evidenzia Corsello- Questa diagnosi individualizzata è la premessa per una terapia sempre più personalizzata e di precisione, una terapia che consente di trattare quel singolo bambino con quel problema genetico”. E’ un mondo, questo della medicina di precisione, “che sta certamente cambiando la storia naturale, il destino, la prognosi di questi bambini che sempre più e sempre meglio possono svolgere una vita normale come quella dei propri coetanei, secondo l’obiettivo della Pediatria che è nata come disciplina tesa a migliorare non solo la sopravvivenza ma la qualità della salute di tutti i bambini, soprattutto di quelli più fragili”.

Pertanto il 77° Congresso “sarà un’occasione importante per fare il punto e per condividere le strategie diagnostiche e terapeutiche innovative che si pongono certamente all’avanguardia nell’ambito della Pediatria come disciplina medica e scientifica di tutta l’età evolutiva, dall’epoca neonatale fino all’adolescenza. La tutela delle specialità pediatriche è un obiettivo che la SIP sta portando avanti e che anche al Congresso sarà sicuramente discussa così come la riorganizzazione della Pediatria- conclude Corsello- e negli obiettivi formativi ci sarà spazio per sottolineare l’importanza della Pediatria di precisione, sostenibile e personalizzata”.

A questo link tutte le informazioni sul Congresso: https://sip.it/2021/10/20/77-congresso-italiano-di-pediatria/

A questo link tutte le interviste e gli articoli di approfondimento: https://sip.it/2022/04/06/verso-il-77-congresso-italiano-di-pediatria/