L’allattamento nell’arte

A cura del Tavolo Tecnico Allattamento SIP

Gli antichi egizi rispettavano la maternità al punto che la immortalavano nella pietra sui muri del tempio come questa immagine di una dea egiziana, Hator, che allatta suo figlio. La dea Hator era la dea della gioia, dell’amore, della maternità, della bellezza e della danza.

E’ stata ritrovata nel mammisi , un tipo di cella , a custodia di una figura sacra accanto ad un tempio maggiore per rappresentare i misteri delle nascite divine.

Il tempio di epoca greco-romana è dedicato alla dea Hator nella città di Dendera, in antico egizio Ta-netheret, ovvero la città della Dea, località dell’Egitto posta sulla riva occidentale del Nilo a circa 4 Km a Nord di Qena e a 615 Km dal Cairo.