Differenziare le sindromi autistiche rispetto ai sintomi fuorvianti

Il 23 settembre convegno a Milano

L’Istituto Scientifico Intervision, ente formatore sul territorio nazionale da 30 anni, insieme a CSPPNI, Centro Studi di Psicomotricità e Psicoterapia Infantile fondato nel 1972, ha organizzato e promosso ‘AUT o NON AUT(ismo)?’, un convegno dedicato all’osservazione dinamica per valutate i sintomi di tipo autistico in sindromi non autistiche. Il convegno è in programma a Milano venerdì 23 settembre 2022.

L’appuntamento ha l’obiettivo di divulgare un approccio valutativo del bambino nella fascia 24-36 mesi con segnali di tipo autistico tramite l’osservazione diretta e prolungata, che permette una migliore conoscenza delle modalità di essere e di comunicazione del bambino. “Questo rende possibile differenziare le modalità momentanee di risposta allo stress psico-fisico dalla potenziale strutturazione autistica”, spiegano gli organizzatori.

Tutti i professionisti implicati nella diagnosi e nel supporto a bambini e famiglie, incrementando conoscenza e consapevolezza sul tema, possono fornire il migliore servizio possibile nelle varie fasi di contatto con il bambino, ciascuno secondo la propria professionalità.

Conducono il professor Roberto Russo e il professor Michele Zappella.