L’allattamento e il Congresso Nazionale SIP 2022

A cura del Tavolo Tecnico Allattamento SIP

Nella splendida cornice di Sorrento si è tenuto il 77° Congresso SIP che ha contemplato, nell’ambito di una sessione dedicata alla nutrizione, un intervento dal titolo ‘Allattamento materno, novità dal Tavolo Tecnico Allattamento della SIP (TASIP)’.

Sono emersi diversi punti:

  1. I tassi di allattamento al seno disponibili in Italia sono inferiori a quelli raccomandati dall’OMS, anche se manca un sistema di monitoraggio validato e periodico che permetta di ottenere dati su avvio e durata dell’allattamento. I dati dovrebbero essere rilevati, seguendo le definizioni dell’OMS, alla dimissione ed alla I e II seduta vaccinale. Quelli attualmente disponibili si riferiscono alla Survey del TAS del 2015, ai dati ISTAT 2014 e ad alcune rilevazioni delle singole regioni.

  1. Le difficoltà incontrate nel punto nascita e nei primi mesi dopo il parto, che possono motivare una precoce interruzione dell’allattamento, sono in gran parte dovute allo scarso supporto ottenuto ed all’insufficienti ‘politiche sociali’ rivolte alla mamma che allatta.

  2. Il Ministero della Salute attraverso il Tavolo Tecnico Allattamento (TAS), le Associazioni e Organizzazioni che si occupano di allattamento e le Società Scientifiche attraverso la Commissione Allattamento della SIN (COMASIN) e il Tavolo Tecnico Allattamento SIP (TASIP) svolgono, collaborando, azione di promozione, sostegno e protezione dell’allattamento

  3. Il TAS ha scritto e pubblicato sul sito del Ministero della Salute due documenti:

  • Uno sulla formazione del personale sanitario, con l’obiettivo di stimolare la formazione pre-service e in-service. Attualmente, per quest’ultima, è disponibile (fino a Dicembre 2022), un corso FAD gratuito per neonatologi e pediatri.

  • Un altro riguarda l’allattamento in caso di ricovero di mamma o bambino dopo la dimissione dal punto nascita, con lo scopo di favorire la continuazione dell’allattamento durante il ricovero di mamma o bambino.

  1. Sono in programma inoltre altri progetti rivolti all’allattamento: il coinvolgimento delle aziende sanitarie nella creazione di una politica aziendale (policy), il tele-allattamento ed un progetto rivolto ad incentivare l’informazione sul tema dell’allattamento nelle scuole rivolto ad insegnanti, alunni e famiglie.