L’uso dello smartphone durante l’allattamento e i suoi effetti sull’interazione madre-bambino

A cura del Tavolo Tecnico Allattamento SIP

Nomkin LG, Gordon. The relationship between maternal smartphone use, physiological responses, and gaze patterns during breastfeeding and face-to-face interactions with infant. PLoS ONE 16(10), 2021

Lo smartphone è uno strumento molto diffuso nel quotidiano, anche durante l’interazione madre-figlio e in particolare durante l’allattamento. La letteratura che esplora queste esperienze è al momento ancora scarsa, ma cominciano ad esserci prove dell’influenza dello smartphone sulle risposte fisiologiche materne, sull’attenzione della mamma verso il bambino durante la poppata e sull’interazione faccia a faccia.

In uno studio israeliano, in un gruppo di 20 madri sono state monitorate l’attività elettrodermica (sudorazione/stress), la gittata cardiaca, i vari modelli di sguardo durante la poppata al seno e le interazioni faccia a faccia con i loro bambini di 3-6 mesi. Il comportamento reattivo materno è un elemento essenziale del sistema di sincronia che si sviluppa all’inizio della vita tra madre e bambino e promuove la crescita fisiologica, cognitiva e socio-emotiva del bambino, oltre ad una genitorialità sana e attenta. Questo studio ha messo in evidenza come l’uso dello smartphone diminuisca l’attenzione delle madri ai segnali del proprio bambino, specialmente all’inizio della vita nei contesti interattivi sopracitati . I risultati dello studio assumono particolare importanza in quanto tra i tre e i sei mesi di età l’allattamento al seno e le interazioni faccia a faccia rappresentano la gran parte dei contesti in cui si sviluppa il legame genitore-bambino e richiedono una particolare sensibilità ed attenzione da parte delle madri per imparare a riconoscere e interpretare i segnali dei loro bambini, in modo da adattarsi alle loro mutevoli capacità.