Resistenza Antimicrobica, raccomandazioni per una strategia efficace

Dalla prevenzione vaccinale allo sviluppo e utilizzo dei nuovi antibiotici

Il 2025 segnerà dieci anni dall’adozione del Global Action Plan dell’OMS contro la resistenza antimicrobica (AMR) e nonostante i passi in avanti fatti fino a oggi, è ancora necessario avviare azioni concrete ed efficaci per debellare questo fenomeno. Farmindustria ha voluto promuovere la costituzione di una Task Force multidisciplinare per mettere a fattor comune competenze ed esperienze di esperti in materia, con l’obiettivo di fornire raccomandazioni su aspetti critici della lotta all’AMR.

Alla Task Force hanno aderito rappresentanti della comunità medica e scientifica, del mondo accademico, delle associazioni civiche e di pazienti, dei farmacisti e dell’industria farmaceutica.

Dal confronto degli esperti è nato un documento strutturato in tre capitoli, che riguardano rispettivamente: il ruolo della prevenzione vaccinale come strumento di contrasto alla resistenza antimicrobica; il valore, l’accesso e l’innovazione dei nuovi antibiotici contro le resistenze batteriche; l’appropriatezza d’uso degli antibiotici.

Le tre tematiche sono state discusse in tre sessioni parallele a cui hanno partecipato vari esperti e ulteriori commenti e informazioni sono stati raccolti grazie ad un questionario inviato a tutti i partecipanti. Per la sua stesura, il documento è stato condiviso nei vari passaggi con tutto il panel di esperti della Task Force.

Nella scrittura del documento si è cercato di focalizzare l’attenzione su problematiche specifiche che richiedono soluzioni sostenibili di lungo periodo e un’efficace programmazione e per le quali fosse possibile formulare una raccomandazione diretta e concreta.