La scomparsa del Maestro di Pediatria Professor Fabio Sereni (1927-2024)

Il Professor Sereni nel suo ultimo intervento pubblico nel corso della sessione conclusiva del 78° Congresso della Società Italiana di Pediatria svoltosi a Torino nell’ottobre 2023

Fabio Sereni è stato un vero Maestro per la pediatria italiana. Si è dedicato alla ricerca e alla didattica sin da giovane con una passione straordinaria, che non si è mai arrestata sino agi ultimi giorni della sua lunga vita. Con la stessa intensità ha curato gli aspetti organizzativi e assistenziali della pediatria, con una attenzione particolare verso i bambini più deboli e fragili. in linea con le sue idee, basate su principi di giustizia sociale, uguaglianza e cooperazione.

Professore di Pediatria nell’Università Statale di Milano e nella prestigiosa Clinica Pediatrica De Marchi, si è dedicato con particolare attenzione alla Nefrologia pediatrica, subspecialità che lo ha visto in Italia tra i fondatori. Ha dato vita ad una scuola di specialisti di grande prestigio nazionale e internazionale che ancora oggi proseguono la loro attività seguendone l’esempio e gli insegnamenti.

Fondatore e a lungo direttore della Rivista Prospettive in Pediatria, ne ha curato per decenni le attività editoriali con passione, scrupolo e desiderio di garantire sempre il risultato migliore nella selezione degli argomenti da pubblicare e degli autori. I giovani sono stati sempre per Lui un impegno e una responsabilità e non ha mai smesso di lavorare nel loro interesse in vista di una formazione pediatrica generale e specialistica sostenuta dalla ricerca e da forti impulsi etici e sociali.

Si è dedicato con entusiasmo e senza risparmiarsi alla cooperazione internazionale e alla promozione della salute dei bambini nei paesi a risorse limitate. I suoi viaggi in Africa e nei paesi del centro America per dare un contributo concreto al miglioramento della assistenza pediatrica sono stati un esempio e hanno fatto scuola.

È stato anche impegnato come Assessore alla Sanità in Lombardia negli anni ’90 del secolo scorso, per dare anche all’interno delle istituzioni il suo contributo di tecnico e di pediatra con una lunga esperienza clinica e scientifica.

Alla Pediatria italiana e alla Società Italiana di Pediatria non ha fatto mai mancare i suoi contributi di idee sempre innovative e le sue proposte di lavoro e di impegno. Era fiero di avere avuto tra i suoi tanti riconoscimenti nazionali e internazionali anche quello di Maestro di Pediatria dalla Società Italiana di Pediatria.   

 

Giovanni Corsello
Italian Journal of Pediatrics, Editor in Chief