Online il nuovo numero di Pediatria

Cosa c’e di diverso tra dire, comunicare, informare? Quando comincia la comunicazione della diagnosi, esiste un momento giusto? E cosa cambia nell’immagine del futuro di una famiglia e di un bambino a cui viene data una diagnosi di malattia grave?
Sono le domande fondamentali che il pediatra deve porsi di fronte alla comunicazione della diagnosi. Domande che inevitabilmente ne evocano altre, per esempio quanto e bene dire, come e a chi. A questo tema e dedicato il Primo piano di questo numero di Pediatria, con l’obiettivo di fornire qualche indicazione al pediatra su come svolgere al meglio questa parte cosi impegnativa del suo lavoro

Scopri di più nel nuovo numero online di Pediatria.

In questo numero:

Sempre meno nati
I dati ISTAT relativi al 2023 confermano l’emergenza denatalità nel nostro Paese.
L’editoriale della Presidente SIP, Annamaria Staiano.

Rifiuti urbani e salute
La gestione dei rifiuti urbani è un problema importante per le implicazioni ecologiche, sanitarie, economiche e sociali. Il punto su Pediatria a nome della Commissione Ambiente e Salute – SIP.

Quando il gioco è un problema
Le dipendenze comportamentali: uno dei maggiori pericoli per lo sviluppo del bambino e dell’adolescente. Su Pediatria il progetto “Dipendenze comportamentali
nella Generazione Z” affidato all’ISS, con brochure e locandina allegate.

In memoria di…
Su questo numero di Pediatria il Prof. Giovanni Corsello ricorda il Maestro di Pediatria Professor Fabio Sereni, e Gianni Bona ricorda Mauro Bozzola, scomparso improvvisamente.