Verso il 79° Congresso Italiano di Pediatria

Articolo tratto da Pediatria numero 4-5 – giugno 2024, disponibile al seguente link

a cura di Annamaria Staiano, Presidente SIP

Sarà Firenze, dal 20 al 23 novembre 2024, ad ospitare il 79° Congresso Italiano di Pediatria. In linea con quanto portato avanti nelle ultime edizioni, un ruolo centrale sarà svolto dai giovani pediatri. Anche quest’anno i giovani specialisti iscritti alla SIP e impegnati in attività di ricerca potranno sottomettere i propri contributi scientifici al Bando Pediatria Futura.

I 12 contributi migliori saranno selezionati per le sessioni di “Pediatria Futura” che si terrano, come è ormai consuetudine, in plenaria, saranno preceduti da una breve presentazione dei candidati da parte dei propri tutor e concorreranno all’assegnazione di 3 premi del valore di 2mila euro ciascuno.

Inoltre, sono stati incrementati i premi riservati agli specializzandi iscritti alla SIP: quest’anno saranno assegnati 3 premi per le migliori comunicazioni orali, 3 premi per i migliori Poster e 3 premi per i migliori e-Poster, ciascuno del valore di 1.500 euro. Ecografia, cure palliative pediatriche, editoria, analgo-sedazione e procedure: questi i temi dei quattro corsi precongressuali, a numero chiuso, che si terranno il 19 e 20 novembre, in apertura del Congresso. Lezioni frontali ed esercitazioni pratiche tenute da massimi esperti della materia, che rappresentano un importante momento formativo.

Volendo entrare nel dettaglio del programma, si è deciso di puntare sulle novità scientifiche, per garantire ai partecipanti aggiornamenti utili per la pratica clinica quotidiana. Relatori di altissimo profilo del panorama nazionale presenteranno le più recenti novità in svariati ambiti, come l’uso dei farmaci biologici nelle malattie infiammatorie croniche intestinali, le terapie innovative nelle malattie genetiche, le allergie alimentari, l’asma bronchiale, i disturbi precoci del comportamento alimentare e le urgenze-emergenze pediatriche, per citarne solo alcuni.
Nelle sessioni sulle “Controversie”, avremo invece modo di confrontarci e discutere su temi quali la gestione terapeutica della disforia di genere, le differenze tra vaccini vivi e non vivi, le modalità di integrazione vitaminica nell’alimentazione selettiva e i disordini funzionali gastrointestinali. Infine, un cenno doveroso alle letture magistrali in programma, tenute da autorevoli esponenti del panorama istituzionale, scientifico e accademico italiano. Per citarne solo alcune: “Effetto del cambiamento climatico sulla salute infantile”, tenuta da Paolo Vineis, Professore Ordinario di Epidemiologia Ambientale presso l’Imperial College di Londra; “Alberi e bambini: Coltivare la salute nel verde”, di Francesco Ferrini, Professore Ordinario di Arboricoltura e Coltivazioni Arboree all’Università di Firenze; “Il bambino e il Servizio Sanitario Nazionale”, di Nino Cartabellotta, Presidente della Fondazione GIMBE.

Ma molto altro vi aspetta al 79° Congresso Italiano di Pediatria che, sono certa, sarà una splendida occasione di confronto e incontro.
Vi aspetto numerosi a Firenze!